Movimento No Tav. “Chiudere il cantiere e via i militari!”

   

Il punto della situazione in conferenza stampa Tutti i temi attuali: governo, prefetti, Foietta, Francia. Si annuncia una manifestazione nazionale a Roma il 23 marzo. Il video della conferenza stampa.

di Fabrizio Salmoni

E’ la prima e più forte richiesta del Movimento al governo esposta in conferenza stampa questa mattina nella sede di Pro Natura. L’analisi costi e benefici conferma quanto diciamo da più di venti anni: il tav è inutile, è uno spreco di soldi pubblici. Gli italiani dovranno essere grati alla Val Susa se quest’opera verrà fermata“.

La situazione politica contingente è tale da permettere solo un moderato ottimismo sul futuro della vicenda Tav anche perchè, ribadiscono, la fiducia in questo governo è al minimo visto come sono stati liquidati Tap e Terzo Valico. “Questo è un governo meno ostile di tutti quelli che l’hanno preceduto” dice Alberto Perinoma teniamo alta la guardia nel caso venisse comodo lasciar cadere il governo per far posto ad un altro, di destra e di nuovo asservito alle lobby industriali e agli interessi clientelari dei partiti. Tutta questa esitazione puzza. Si sbaracchi il cantiere e finiamola con questa brutta storia! Se no, sappiano che ci troveranno di fronte per altri venti anni!”.

Per ribadire e rinforzare il concetto i No Tav stanno preparando insieme a tutti i protagonisti delle lotte sociali nel Paese una grande manifestazione a Roma per il 23 Marzo contro tutte le grandi opere imposte. Lo annuncia Lele Rizzo che aggiunge la battuta sarcastica per il Commissario di governo Foietta, da oggi decaduto dalla carica (non senza spargere gli ultimi veleni): “E’ l’unico posto di lavoro perduto per cui non ci rammarichiamo“. E il benservito è dato. “Ora vogliamo che tocchi la stessa sorte a Virano“.

E la Francia? “Non aspetta altro che l’Italia dica no per sbrazzarsi del problema La loro Corte dei Conti dal 1998 ha respinto la priorità della spesa. Sono soli alcuni politici e la lobby dei trasporti transalpina che insistono” dice Paolo Prieri del Presidio Europa, branch “internazionale” del Movimento. Cose note da tempo.

Sotto tiro anche tutti i Prefetti che si sono succeduti: “Ricordiamo che sono incostituzionali e inaccettabili i reiterati divieti di accesso all’area del Clarea“. Qualcuno un giorno dovrà effettivamente rispondere delle tante irregolarità e violazioni denunciate dal Movimento. “E chiediamo che si faccia un’amnistia per i 1000 e più inquisiti e processati in tutti questi anni per essersi opposti a questo progetto”.

Per quanto riguarda l’analisi costi/benefici e le questioni giuridiche collegate, le risposte sono state bruscamente rimandate (ma perchè?) ad una serata pubblica di informazione che verrà organizzata il 1° marzo a Caprie con la commissione tecnica, Sergio Foà e Livio Pepino (ore 21, Centro Sportivo Borgiattino La Sosta). Secondo i valsusini, la materia è complessa e ci sono osservazioni nei confronti dell’analisi di Ponti che non calcolerebbe, tra altri elementi, i costi del tratto di linea nazionale tra Torino e Bussoleno e trascurerebbe quelli presumibilmente enormi di manutenzione e climatizzazione del tunnel di base oltre a quelli ambientali a questa collegati.

Il braccio di ferro mediatico quindi continua e fino al 23 marzo se ne sentiranno ancora tante. Ma speriamo finalmente di andare in discesa. (F.S. 15.2.2019)

Annunci

Info mavericknews
Organizzatore di eventi, laurea e master all'Università del Texas in Studi Americani, giornalista pubblicista dal 2009. Direttore della rivista American West, si dedica poi alle tematiche ambientali e alla cronaca delle lotte sociali. I suoi articoli sono stati pubblicati su Tg Maddalena, Tg Vallesusa, Valsusa Notizie, Prendocasa, Carmilla Online, Contropiano. Ha co-prodotto l'inchiesta filmata La Baita- Presidio No Tav in Val Clarea. Per Lu:Ce edizioni, ha pubblicato Resa dei Conti alla Maddalena. 2010-2011. Diario di due anni di lotta contro l'Alta Velocità in Valle di Susa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...