Un contributo illegittimo richiesto dai dirigenti scolastici di Pianezza

Passa sotto silenzio di tutte le forze politiche in Consiglio comunale un’iniziativa già denunciata all’Ufficio scolastico regionale e respinta dal Difensore Civico.

 Come negli anni precedenti, il Dirigente di Scuola media di Pianezza, Giuseppe Tripicchio, ha fatto pervenire ai genitori degli alunni comunicazione in cui si specificano le indicazioni per l’iscrizione. Tra queste c’è la  richiesta di pagamento di € 28 cosi formulata: “…è necessario effettuare il versamento…per Assicurazione, Contributo, Diario Scolastico…”.

Ora, forse non tutti i genitori sanno che già l’anno scorso, il Difensore Civico Regionale, avv. Antonio Caputo – sollecitato dalle segnalazioni di alcuni cittadini – aveva sostenuto che “Le scuole non possono chiedere contributi alle famiglie qualificandoli come obbligatori o comunque dovuti. Allo stesso modo non è consentito destinare tutto o parte del contributo volontario per la copertura, anche parziale, delle ordinarie spese di funzionamento.” La richiesta – sempre secondo il Difensore civico – è discriminatoria perchè “incide sulle famiglie più numerose e più bisognose”.

Particolarmente pretestuose sembrano le giustificazioni con cui si richiede il “contributo”  perchè le scuole non possono non essere dotate di assicurazione e perchè si impone ai ragazzi un Diario che non viene scelto da loro, come da consuetudine. Più probabilmente un pretesto per giustificare parte del contributo. Comunicazione in merito era stata inviata all’Ufficio Scolastico Regionale e ai dirigenti delle scuole coinvolte. A sua volta, il dg dell’ufficio Scolastico del Piemonte aveva assicurato di aver inviato alle scuole comunicazioni e circolari e che quindi la questione era stata chiarita.

A chi obietta che la scuola chiede perchè non ha risorse, nessuno è in grado di rispondere che: 1) di fronte all’illegittimità non ci possono essere giustificazioni; 2) chefinanziare la scuola pubblica è dovere di quegli stessi enti responsabili dei tagli a tutti i servizi sociali. 

Ora ci si aspetta che, in mancanza di qualsiasi tutela politica, i genitori di Pianezza, città notoriamente poco reattiva, alleghino come minimo al versamento, copia dell’articolo de La Stampa del 19 Luglio 2012 con le dichiarazioni del Difensore Civico. (F.S. 26.6.2013)

Scan0009Scan0008

Annunci

Info mavericknews
Organizzatore di eventi, laurea e master all'Università del Texas in Studi Americani, giornalista pubblicista dal 2009. Direttore della rivista American West, si dedica poi alle tematiche ambientali e alla cronaca delle lotte sociali. I suoi articoli sono stati pubblicati su Tg Maddalena, Tg Vallesusa, Valsusa Notizie, Prendocasa, Carmilla Online, Contropiano. Ha co-prodotto l'inchiesta filmata La Baita- Presidio No Tav in Val Clarea. Per Lu:Ce edizioni, ha pubblicato Resa dei Conti alla Maddalena. 2010-2011. Diario di due anni di lotta contro l'Alta Velocità in Valle di Susa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...