Un’ordinaria giornata No Tav

Presidii a Chiomonte e in Clarea per la ministrona Cancellieri che rinuncia alla visita. Bandiera NoTav sul Municipio di un sindaco che non interessa a nessuno.

Non è stata una giornata epica per il movimento No Tav ma ha avuto dei bei riscontri. Intanto la ministrona Cancellieri non è venuta in Valle, e questo è già di per sé un buon risultato. La Valle è stata presidiata dai valsusini. Inoltre, con la mobilitazione di giorno feriale si è costretta la Questura a gonfiare il dispositivo di sicurezza che è servito a tenere a bada i manifestanti divisi su due fronti: il Municipio di Chiomonte e la Val Clarea sotto le reti.

Al Comune, l’ex fascista Pinard avrebbe voluto ospitare la ministrona per dimostrare che lo Stato non lo abbandona e invece ha avuto l’ennesima prova che di lui lo Stato se ne frega come di tutti quei fresconi che avevano abboccato alle panzane di Virano  sulle compensazioni e sul lavoro alle ditte della Valle. Infatti dopo le recinzioni alle ditte fallite, zero altre commesse e ben due chiomontini assunti a termine presso il cantiere. CVD.Pessimo oracolo e disinformato per una volta il Numa de La Stampa che in solitaria aveva annunciato per oggi la visita, sollecitata dal suo parlamentare preferito Ghiglia e dal di lui socio Esposito (gli unici due parlamentari rimasti a Virano da sfoggiare in sede internazionale)… La Cancellierona invece oberata di ben altri impegni, ha rinviato la gita e il povero Pinard ha lasciato casa di buon’ora, agghindato per le grandi occasioni ma si è dovuto accontentare di una riunione in Prefettura in cui lo hanno intortato con buone parole, come al solito. Intanto sotto il suo Municipio un centinaio di No Tav mettevano su un piccolo assedio. Le due donne terribili del movimento, Nicoletta e Marisa, hanno suonato il campanello e sono salite al piano superiore dove hanno esposto una bandiera col treno crociato al balcone. Per tenere sotto controllo la situazione incandescente sono arrivati i Carabinieri due dei quali hanno dovuto togliere ripetutamente bandiera e fazzoletti vari dall’asta tra i lazzi dei sottostanti, e sorvegliare le due donne a vista. Gli altri, trucissimi, “controllano” intanto una piccola folla che gradatamente li infiltra e li circonda costringendoli prima a schierarsi su doppio fronte, poi a spostarsi a lato definitivamente. Nient’altro di rilevante se non la visita di due parlamentari europei “in osservazione” che si sono poi recati al nuovo presidio.

In Clarea, altre duecento persone hanno allietato la truppa con una lunga battitura e con il solito “ritocco” alle reti. Quando è stato evidente che la giornata non avrebbe offerto altre attrattive, tutti a casa. Alla prossima.

Sul fronte istituzionale la giornata ha visto l’esposto di Sel sui costi dell’Osservatorio e le assicurazioni del Presidente della Corte dei Conti a controllare i conti del Tav. A Virano sarà suonato qualche campanello d’allarme.

Niente male per un’ordinaria giornata No Tav (F.S. 12.11.2012)

 

Annunci

Info mavericknews
Organizzatore di eventi, laurea e master all'Università del Texas in Studi Americani, giornalista pubblicista dal 2009. Direttore della rivista American West, si dedica poi alle tematiche ambientali e alla cronaca delle lotte sociali. I suoi articoli sono stati pubblicati su Tg Maddalena, Tg Vallesusa, Valsusa Notizie, Prendocasa, Carmilla Online, Contropiano. Ha co-prodotto l'inchiesta filmata La Baita- Presidio No Tav in Val Clarea. Per Lu:Ce edizioni, ha pubblicato Resa dei Conti alla Maddalena. 2010-2011. Diario di due anni di lotta contro l'Alta Velocità in Valle di Susa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...