TERRI CLARK

Roots and Wings

BareTracks Records, 2011

Radici per sottolineare le propria appartenenza culturale e ali per poter sempre spiccare il volo sono i riferimenti per la musica e la vita della bella country star canadese per il suo ottavo album. La sua collocazione non è il mainstream di Nashville ma l’area speciale per quegli artisti che pongono l’enfasi sulla propria creatività di autori e producono il proprio ‘signature sound’. E’ il caso della Clark e del  suo percorso artistico che dura dal 1995, costola femminile del neotradizionalismo di quegli anni. Le classifiche non le sono estranee: due numeri 1 (Easy On the Eyes- 1998, Girls Lie Too-2004) e tanti Top 10 (Just Wanna Be Mad, When Boy Meets Girl, Now That I Found You, Better Things To Do, ecc.) ricordano che è un nome importante nella galassia di Music City. In questo Roots & Wings, le chitarre elettriche brillanti, i top musicians canonici di Nashville e la ritmica spesso in rilievo mettono in risalto la qualità di canzoni che non nascondono l’impostazione melodica di fondo. Clark co-firma tutti i testi che riprendono il punto di vista femminile sull’ampio spettro delle relazioni (le delusioni di Flowers In The Snow, gli entusiasmi di The Good Was Great, le speranze di The One, l’ottimismo di We’re Here For A Good Time) e dell’autoaffermazione (Wrecking Ball, Northern Girl). Non manca il classico valzeraccio (Lonesome’s Last Call) a guida pedal steel dedicato al tema dell’incontrarsi anche quando la gioventù si è allontanata (guai a chi non si intenerisce!); da segnalare anche Smile, dedicata ai ricordi d’infanzia e della mamma che non c’è più, con la partecipazione vocale di Alison Krauss, l’eterea, acustica Beautiful and Broken, ed il quadretto molto realistico (chi di voi donne non ne ha avuto uno così?) di un fidanzato sempre musone e negativo che fa di tutto inconsapevolmente per farsi lasciare (Breakin’ Up Thing). Storie di vita quotidiana e universale, come vuole la miglior country music, tradotte in canzoni che si fanno cantare, e apprezzare per freschezza e linearità anche da chi con il country non ha familiarità. Per chi poi apprezzasse particolarmente e volesse approfondire, Terri Clark sarà in Italia per la prima volta sabato 30 Giugno al Cowboy’s Guest Ranch di Voghera (www.cowboys.it ). (F.S. 15.6.2012)

Annunci

Info mavericknews
Organizzatore di eventi, laurea e master all'Università del Texas in Studi Americani, giornalista pubblicista dal 2009. Direttore della rivista American West, si dedica poi alle tematiche ambientali e alla cronaca delle lotte sociali. I suoi articoli sono stati pubblicati su Tg Maddalena, Tg Vallesusa, Valsusa Notizie, Prendocasa, Carmilla Online, Contropiano. Ha co-prodotto l'inchiesta filmata La Baita- Presidio No Tav in Val Clarea. Per Lu:Ce edizioni, ha pubblicato Resa dei Conti alla Maddalena. 2010-2011. Diario di due anni di lotta contro l'Alta Velocità in Valle di Susa.

One Response to TERRI CLARK

  1. Johnk327 says:

    Thanks for the article, is there any way I can receive an email whenever you publish a new update? kbddedeecegd

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...