Nervosismi

Gran confusione sotto il sole Sì Tav: l’ostruzionismo dei 5 Stelle (300 emendamenti) e della FED in Consiglio Regionale costringe al rinvio la Legge sulle ‘ricadute positive dei cantieri’ tanto voluta da Virano per mostrare all’Europa una pezza economica su cui chiedere naturalmente altri soldi (questo è d’altronde lo scopo di un progetto che si prefigge di non finire mai i lavori). Che il Commissario europeo Kallas abbia snuffiato il giochetto? Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Torino. Il benvenuto al Caimano

Era attesa la contestazione a Berlusconi perché ormai è così in gran parte del Paese e perchè le proteste sono organizzate in modo palese e sempre pacifiche benché rumorose e comunque fastidiose per il Potere e per chi cerca i bagni di folla a perpetuare una propria legittimazione. Qui a Torino erano preannunciate sui giornali di ieri. Malgrado queste premesse, la Questura si è preparata a picchiare.  Chi ha qualche esperienza di piazza capisce subito l’aria che tira dal posizionamento della truppa che non si limitava a circondare l’hotel Principi di Piemonte ma era schierata a chiusura della via Roma e nelle traverse chiudendo tutte le vie d’uscita tranne una, rischiosa, il fondo di via  Buozzi chiusa a sua volta da via XX Settembre. Leggi il resto dell’articolo

Pianezza. La verità nel cassetto

La Giunta centrosinistra di Pianezza nasconde ai cittadini la relazione ASL che condanna gli odori della discarica.

 Quanto di più prezioso c’è nel patto sociale tra chi governa ed i governati, la fiducia, la verità, è stato infranto grossolanamente dalla Giunta di centro sinistra di Pianezza. Non sembra vero anche se i tempi che viviamo espongono ben altri brandelli di democrazia, ma è proprio così. Cosa è successo? Semplicemente che i valorosi cittadini del Comitato Ambiente Cassagna da tempo in prima fila contro i fetori del compound discarica/Punto Ambiente sono andati  in Comune a cercare documentazione su eventuali nuovi sviluppi delle indagini ambientali promesse in autunno ed ecco spuntare da un cassetto una relazione del gruppo Ambiente e Salute dell’ASL TO3 datata 26 Ottobre 2010 e protocollata dal Comune di Pianezza il 2 Novembre successivo, proprio poco dopo le proteste e le mobilitazioni (N.B. promosse anche dal Comune) contro la discarica e gli odori che hanno perseguitato gli abitanti dell’area per tutta l’estate. Leggi il resto dell’articolo

Chiacchiere inutili: la seduta del Consiglio Regionale dell’8 Marzo

Chi non ha mai assistito ad un Consiglio regionale dovrebbe farlo, almeno una volta per propria ‘formazione’. Io, dopo tanto tempo, l’ho rifatto oggi per assistere al dibattito sulla Tav richiesto dal PD con un Ordine del Giorno sui ritardi nel procedere. L’immagine che mi viene più immediata è una classe elementare in cui manca il maestro: il caos più totale in cui i Signori Consiglieri vanno e vengono, parlano al telefono, giocano con il PC, chiacchierano in capannelli senza curarsi di chi sta parlando, tra le occasionali scampanellate del Presidente per chiedere silenzio ma che intanto si fa gli affari suoi anch’egli conversando con i vicini o addirittura assentandosi momentaneamente. Leggi il resto dell’articolo

Il Grinta (True Grit, 2010)

Dir. J. e E. Cohen

Con J. Bridges, M. Damon, J. Brolin,

Quando sentite o leggete frasi del tipo ‘Il Western è morto’, non credeteci! E’ un vezzo di critici radical chic da salotto, di quelli che amano discettare su contorsioni tipo ‘… è vivo perché è morto ma è morto perché è vivo…’, buone per le marchette sui loro giornali. Per gli altri, è un problema di ignoranza: non sanno che nel 1985 c’è stato Lonesome Dove che ha suscitato entusiasmi da culto per aver introdotto un nuovo realismo e aver rinnovato il genere cinematografico, non sanno che negli Usa il flusso di produzioni western per cinema e tv non si è mai fermato, non sanno che la cultura western è fondante per tutta la cultura americana, che è vivissima perché lo è  la way of life da cui trae valori, insegnamenti e anche, perché no, clichè e stereotipi di cui si nutre la popular culture. Perché, dispiacerà saperlo ai sinistrorsi, Leggi il resto dell’articolo