Diario Tav. 10 Dicembre

Ha dell’incredibile per tempistica e argomentazioni la lettera di Virano a 30.000 famiglie valsusine per convincerle che il Tav in fondo è accettabile. La lettera arriva dopo 20 anni di inganni, menzogne, botte, tentativi di sovvertire le risultanze elettorali, pressioni perlopiù indebite del suo Partito sugli amministratori contrari all’opera, minacce palesi o meno, propaganda velenosa e incontrastata sui media locali.

Già questo basterebbe a considerare la lettera un ulteriore inutile spesa di soldi pubblici (Ltf  è un’ impresa fittiziamente privata: è stata creata sui tavoli istituzionali per gestire la parte tecnico-progettuale ed il suo budget è costituito da fondi pubblici ).   La parte ‘argomentazioni’ è addirittura risibile e ti fa pensare che veramente quelli come Virano considerano i cittadini dei fessi pronti a bersi ogni panzana che viene calata dall’alto. A parlare più chiaro di lui, per chi ha avuto occasione di informarsi è il progetto preliminare della stessa Ltf diffuso ad Agosto in cui si danno i dettagli della devastazione, non escluse le ricadute sulla salute dei valsusini.Quel progetto è stato in realtà il miglior documento anti-Tav mai prodotto. Chi ne ha colto tutti i messaggi si è definitivamente schierato per il No.  Forse il risultato ad opera EVENTUALMENTE finita potrebbe essere un treno invisibile sottoterra a cui nessuno farebbe più caso ma prima di quell’eventualità ci stanno una quindicina d’anni (se bastassero) di distruzione dell’ambiente e della comunità stessa della Valle.

Annunci

Info mavericknews
Organizzatore di eventi, laurea e master all'Università del Texas in Studi Americani, giornalista pubblicista dal 2009. Direttore della rivista American West, si dedica poi alle tematiche ambientali e alla cronaca delle lotte sociali. I suoi articoli sono stati pubblicati su Tg Maddalena, Tg Vallesusa, Valsusa Notizie, Prendocasa, Carmilla Online, Contropiano. Ha co-prodotto l'inchiesta filmata La Baita- Presidio No Tav in Val Clarea. Per Lu:Ce edizioni, ha pubblicato Resa dei Conti alla Maddalena. 2010-2011. Diario di due anni di lotta contro l'Alta Velocità in Valle di Susa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...